Aquabeam, ablazione dell’adenoma prostatico con l’acqua

È arrivata anche in Europa una tecnica di ablazione dell’adenoma prostatico con l’acqua, la metodica si chiama “acquablazione”. Una tecnica che assicura la rimozione dell’adenoma prostatico in pochi minuti, infatti questa macchina è in grado di rimuovere fino a 5 grammi di prostata al minuto.

Il sistema AquaBeam è un sistema unico nel suo genere che permette un trattamento che utilizza acqua ed un braccio robotico per la rimozione del tessuto prostatico. Questo sistema combina la tecnologia robotica ad un guida ecografica per effettuare una precisa ablazione. In questo caso viene chiamata acquablazione in quanto è una modalità di resezione del tessuto con un getto d’acqua.

L’ablazione avviene sotto guida ecografica ed è possibile monitorarla in tempo reale, AquaBeam consente la pianificazione chirurgica e la mappatura della prostata consente una  resezione controllata e precisa della prostata con un flusso di soluzione salina ad alta velocità e pressione. In termini di risultati funzionali l’acquablazione è molto simile alle metodiche fino ad oggi più utilizzate ma permette di abbattere nettamente i tempi d’intervento ed i rischi sulla continenza connessi.